Laus Kinetic | Centro di rieducazione motoria

5 bestialità (realmente) sentite sugli addominali

Vota questo articolo
(19 Voti)

Ad oggi, gli addominali sono i muscoli più discussi e chiaccherati da tutti, sui quali si accumulano tante (troppe!) dicerie, falsi miti e leggende metropolitane. Ve ne segnaliamo alcune che sentiamo più spesso, cercando di darvi una breve spiegazione del perchè siano affermazioni errate. Partiamo dalla più comune:

1) Ci sono gli addominali alti e quelli bassi. No. Decisamente no. I nostri lettori ormai lo sanno, come ormai molta gente sa di questo grande equivoco. Per chi non lo sapesse lo ricordiamo velocemente: il muscolo retto dell'addome è un solo muscolo e non vi è la possibilità di "dividerlo" e farlo lavorare separatamente parte alta da parte bassa. Punto.

Certo, alcuni studi dimostrano la possibilità di farlo lavorare enfatizzando la parte superiore o quella inferiore. Ma la contrazione riguarda comunque tutto il muscolo. Diffida quindi da chi ti propone allenamenti per addominali bassi!

2) L'esercizio migliore è il sit up. Non esattamente. In questo esercizio, nella prima parte del movimento, quando si alzano le spalle e la zona dorsale da terra effettivamente lavora il retto dell'addome. Peccato che nella seconda fase, cioè quando si stacca da terra anche la zona lombare e si solleva tutto il busto fino ad arrivare fino alle ginocchia, il retto addominale funge solo da stabilizzatore. Il muscolo che invece supporta tutto lo sforzo è invece l'ileo-psoas e retto femorale dei quali parleremo in un prossimo articolo. Questo esercizio può quindi essere utilizzato con persone sane e senza problemi alla schiena, ma non andate a raccontare che sia un ottimo esercizio per soli addominali!

3) Per avere la tartaruga devo fare tantissime ripetizioni. Vero solo in parte. Come ogni muscolo del nostro corpo, anche gli addominali sono costituiti da fibre che, per essere allenate, hanno bisogno di molte ripetizioni (e negli addominali in effetti sono la maggioranza) e da fibre che invece hanno bisogno di resistenza maggiore e numero minore di ripetizioni. Il consiglio quindi è di non fissarsi con infinite serie e ripetizioni di addominali, ma stimolate questi muscoli anche con basse ripetizioni ed un carico più elevato. Sentirete e vedrete la differenza!

4) Gli addominali vanno allenati tutti i giorni. E perchè mai? innanzitutto dobbiamo ricordarci che gli addominali sono muscoli respiratori. Cioè aiutano e accompagnano la fase espiratoria contraendosi. Questo significa che lavorano costantemente tutto il giorno, che noi lo vogliamo o meno. Per allenare questo muscolo non è necessario andare in palestra ogni giorno e fare ripetizioni fino all'esaurimento, ma sono sufficienti 2 sedute a settimana con carichi diversi che permettano al muscolo di adattarsi allo stimolo e mantenersi tonico e forte. E negli altri giorni? come tutti gli altri muscoli, anche loro hanno bisogno di riposo!

5) Per far "uscire" gli addominali basta allenarli tanto. Falso. Ad alcuni soggetti effettivamente potrebbe bastare in linea teorica solo questo. Quelle persone che hanno geneticamente una bassa percentuale di massa grassa. Per tutti gli altri, invece, è importante abbinare una corretta dieta al nostro lavoro in palestra. Spesso ci si dimentica, ma il nostro corpo è ricoperto di pelle e, sotto ad essa, prima del muscolo, anche da uno strato di grasso. Allora non dimentichiamoci che la nosra tartaruga ben allenata, nonostante tutti i nostri sforzi, potrebbe rimanere inesorabilmente nascosta sotto lo strato di grasso. Quindi come metti in evidenza gli addominali che con tanta fatica alleno?? Per rispondere a questa domanda andremmo un pochino fuori tema, tratteremo quindi questo argomento in un prossimo KinetiConsiglio! ;)

Se volete segnalarci altre dicerie o leggende metropolitane o se volete delle risposte su tutto ciò che riguarda il nostro lavoro non esitare a contattarci tramite il form qui a fianco (o qui sotto se leggi da smartphone), i nostri Personal Trainer sono a tua disposizione!

A presto!

MATTEO - Personal Trainer Laus Kinetic

Contatti

  1. A cosa sei interessato?(*)
    Scegli a cosa sei interessato, grazie.
  2. Nome e Cognome(*)
    Inserisci il tuo Nome e Cognome, grazie.
  3. Telefono(*)
    Inserisci il tuo numero di telefono, grazie.
  4. Email(*)
    Inserisci la tua email, grazie.
  5. Messaggio
    Input non valido
  6. (*)
    Devi accettare il trattamento dei dati personali, grazie.