Laus Kinetic | Centro di rieducazione motoria

EMERGENZA OBESITà INFANTILE: LA PERCEZIONE DELLE MADRI

Vota questo articolo
(5 Voti)

L’Ordine Mondiale della Sanità (OMS) ha istituito la

European Childhood Obesity Surveillance Initiative (COSI). I paesi partecipanti sono venticinque, tra cui l’Italia, e il numero è in aumento. I Paesi partecipanti misurano abitualmente la tendenza del sovrappeso e dell’obesità nei bambini tra i 6 e i 9 anni per comprendere l’andamento dell’epidemia, stabilire un confronto tra i paesi europei e implementare le azioni per invertire la tendenza. In Europa, nonostante l’attenzione volta alla promozione di uno stile di vita salutare e alla lotta all’obesità, la proporzione di persone in sovrappeso rimane elevata. L’eccesso ponderale riguarda indistintamente adulti e bambini, anche se gli alti livelli riscontrati nei giovani rappresentano un’area di particolare preoccupazione.

Un aumento del peso nei bambini tra i 6 e i 9 anni è ancora poco influenzato dalla pubertà per cui il sovrappeso è determinato prevalentemente da un’alimentazione troppo ricca di grassi.

Dai dati ottenuti dal COSI, si evince che nel 2014 (ultimo anno con dati utili) il 51% dei bambini era in sovrappeso o obeso. Dal 208 al 2014 questa percentuale è sempre rimasta intorno al 50%.

"Si è analizzata anche la percentuale delle madri di questi bambini. Nel 2014, le madri di bambini in sovrappeso che ritenevano che i propri figli fossero normopeso erano il 60%; quelle di bambini obesi che consideravano i propri figli normopeso erano il 19%."

L’eccesso di peso nella popolazione infantile è un serio problema.

"La percentuale di madri che percepiscono in maniera errata lo stato ponderale del proprio figlio è in aumento e ciò può essere legato a una percezione culturale sbagliata della realtà."

La madre ha un ruolo essenziale nell’educazione e nell’alimentazione del bambino, infatti, se le madri sono consapevoli dell’eccesso ponderale del proprio figlio, gli eventuali interventi di controllo del peso hanno una maggiore probabilità di esito positivo. Educazione alimentare delle madri significa educazione alimentare dei figli; è quello il punto di partenza!

Se desideri saperne di più o vuoi una consulenza con il nostro nutrizionista Dott. Williams Bergomi non esitare a contattarci al numero 0371.416392 o via mail tramite il form qui a fianco.

Dott. Williams Bergomi - Biologo Nutrizionista

Contatti

  1. A cosa sei interessato?(*)
    Scegli a cosa sei interessato, grazie.
  2. Nome e Cognome(*)
    Inserisci il tuo Nome e Cognome, grazie.
  3. Telefono(*)
    Inserisci il tuo numero di telefono, grazie.
  4. Email(*)
    Inserisci la tua email, grazie.
  5. Messaggio
    Input non valido
  6. (*)
    Devi accettare il trattamento dei dati personali, grazie.