Laus Kinetic | Centro di rieducazione motoria

PUBALGIA: COME L'OSTEOPATA PUO' ESSERTI D'AIUTO

Vota questo articolo
(8 Voti)

La pubalgia è una sindrome dolorosa miotensiva che interessa le inserzioni pubiche dei muscoli adduttori della

coscia a causa del sovraccarico funzionale o di microtraumi ripetuti. Questo problema si presenta con quadri clinici anche molto diversi tra loro, i soggetti maggiormente colpiti sono gli sportivi e le donne in gravidanza.

Il dolore nella pubalgia è localizzato spesso a livello dell'inguine e/o del pube e/o all'interno della coscia, in genere si presenta al risveglio e nei primi minuti di movimento, per poi scomparire con il riscaldamento muscolare. Progredendo nelle fasi della patologia, nello sportivo, il dolore tende ad aumentare soprattutto durante gli scatti e i bruschi scambi di direzione.

L'osteopata attraverso test specifici ha l’ obiettivo di trovare le diverse cause che hanno concorso all’insorgere di tale problema.
La pubalgia può essere suddivisa in due grandi classi, traumatica o cronica. La prima, insorge in seguito ad un trauma diretto a livello del pube, o una caduta su terreni dissestati, questo può comportare che le forze di contatto col suolo risultino asimmetriche, provocando così l’innalzarsi di una branca pubica più dell’altra e quindi un movimento a “forbice” del pube, coinvolgendo in modo non fisiologico i muscoli che vi si inseriscono.

Inoltre, si può verificare una eccessiva tensione dei muscoli adduttori, a causa di un gesto tecnico compiuto ripetutamente in modo errato durante lo sport. Questi stress possono deteriorare le inserzioni muscolari che interessano il pube e creare una disfunzione osteopatica.

Nella seconda, invece, possiamo ritrovare il pube adattato ad uno schema funzionale alterato, in quanto esso è considerato il crocevia e il punto d’inserzione di potentissimi muscoli che si organizzano in catene muscolari, è, inoltre, il contenitore, di diverse strutture viscerali (vescica, utero, cordone spermatico, prostata), quindi il pube, in questo caso, non è in nessun modo la causa della pubalgia.

Le cause più comuni che permettono l’instaurarsi della pubalgia possono essere molteplici:
- il conflitto tra adduttori potenti e addominali deboli, dove gli uni tirano in un senso e gli altri nel senso opposto, sino al manifestarsi della sofferenza, con possibili irradiazioni nelle zone vicine, tra cui lo scroto;
- disfunzioni articolari dell’anca, ginocchio, caviglia/piede;
- contratture antalgiche al quadricipite femorale/muscoli adduttori;
- aderenze cicatriziali nella zona pelvica o nelle regioni che la influenzano e disfunzioni osteopatiche viscerali degli organi sopra pubici.

E’ importante fare diagnosi differenziale e successivamente approfondire attraverso test specifici le diverse cause che hanno concorso all’insorgere della pubalgia.


" L’osteopata attraverso la valutazione e il trattamento del paziente non dimentica mai che ogni persona è unica e come essa anche le problematiche che porta con se, spesso i problemi hanno lo stesso nome ma ogni individuo ha sintomi e manifestazioni differenti, anche per questo motivo è praticamente impossibile che un trattamento sia uguale al successivo, anche nello stesso soggetto. "

L’Osteopata, si occupa di aiutare il paziente ad intraprendere un percorso di consapevolezza volto a ripristinare un nuovo equilibrio grazie a tecniche osteopatiche strutturali, viscerali, cranio-sacrali, fasciali, di energia muscolare, volte a stimolare nel corpo del paziente il meccanismo di autoguarigione e ad aiutare la persona a comprendere la causa del suo sintomo, anche per le pubalgie più problematiche, può contribuire notevolmente ad alleviaree risolvere la pubalgia . Successivamente al trattamento, l’osteopata cercherà di prevenire spiacevoli ricadute e di mantenere lo stato di salute del paziente, attraverso il dialogo e le indicazioni sul comportamento posturale.

Cercare la causa e non il sintomo della patologia conferisce l’osteopatia, tra le discipline terapeutiche, con un approccio realmente olistico.
Se vuoi approfondire l'argomento o vuoi una visita/valutazione gratuita chiamaci allo 0371.416392 o scrivici tramite il form qui a fianco.

Elisa - Osteopata Kinetic Group 

Contatti

  1. A cosa sei interessato?(*)
    Scegli a cosa sei interessato, grazie.
  2. Nome e Cognome(*)
    Inserisci il tuo Nome e Cognome, grazie.
  3. Telefono(*)
    Inserisci il tuo numero di telefono, grazie.
  4. Email(*)
    Inserisci la tua email, grazie.
  5. Messaggio
    Input non valido
  6. (*)
    Devi accettare il trattamento dei dati personali, grazie.