Laus Kinetic | Centro di rieducazione motoria

osteopatia in gravidanza: come può esserti d'aiuto

Vota questo articolo
(12 Voti)

I disturbi tipici della gravidanza sono noti a tutti, ma non sempre si considera l'efficacia

del trattamento osteopatico per una migliore gestione dei sintomi, evitando di ricorrere ai farmaci.

L'osteopata considererà innnazitutto lo stato di salute della donna e le sue condizioni pregresse, valutando la possibilità di controindicazioni al trattamento ( per esempio in caso di placenta previa, perdite ematiche, contrazioni, rischio di parti prematuro)

Durante il primo trimestre, il trattamento osteopatico può agire soprattutto su sintomi come:

- NAUSEA

- STANCHEZZA

- CAMBIAMENTI POSTURALI come la rettilineizzazione della lombare' ( causata da variazione i ormonali)

- REFLUSSO GASTRO ESOFAGEO ( da variazione ormonale) CEFALEE

Durante il secondo trimestre, il trattamento avrà lo scopo di gestire altri sintomi come CAMBIAMENTI POSTURALI causati dell'aumento delle curve (dovuti all' aumento del peso e alla lassita' delle strutture muscolo/ tendinee):

- DOLORABILITA' DELLE STRUTTURE DEL BACINO E DELLE ANCHE

- DOLENZIA DEL GLUTEO

- SINDROME DELLE STRETTO TORACICO ( con formicolio e intorpidimento degli arti superiori)

Nell'ultimo trimestre invece è possibile intervenire su buona parte dei sintomi descritti in precedenza e in particolare:

- DOLORE LOMBARE E SCIATALGIA

- REFLUSSO GASTRO ESOFAGEO ( da compressione dovuta all'espansione dell'utero)

- EMORROIDI, VARICI, INCONTINENZA ( dovuti all'aumento della pressione addominale e alla ritenzione idrica)

- ALTERAZIONI DEL SONNO

Attraverso tecniche di normalizzazione delle tensioni craniche, l'osteopata può agire sul Sistema nervoso autonomo, riducendo lo stress di strutture nervose poste alla base del cranio e connesse ai visceri ( per esempio il nervo vago) e responsabili di sintomi come la nausea e cefalee.

Le stesse tecniche agiscono anche sul sistema neuroendocrino, che controlla il rilascio di ormoni come le endorfine e contribuisce a regolare i ritmi di sonno e veglia.

 Attraverso tecniche dirette di manipolazione scheletrica e rilascio fasciale, sarà possibile invece migliorare la funzione delle "cerniere vertebrali", quei punti di passaggio tra le curve, cruciali all''economia posturale e fondamentali per ridurre dolori dorsali, lombari e sciatalgie.

Infine con tecniche di riequilibrio dei diaframmi ( cranico, toracico, pelvico), è' possibile stimolare ed ottimizzare la loro funzione di " pompa" sugli organi interni, favorendone il drenaggio e riducendo i sintomi causati dalla ritenzione idrica, e dalla stasi circolatoria e linfatica.

In generale l'osteopata saprà consigliare alla futura mamma, piccoli espedienti per - migliorare la postura,

- gestire il peso,

- economizzare le energie nei movimenti quotidiani

- Gestire i sintomi all'occorrenza con semplici esercizi

- Ottimizzare la RESPIRAZIONE e impararne una corretta pratica, utile anche al momento del parto.

 Se fossi in dolce attesa e riconoscessi uno o più disturbi, prenota una consulenza gratuita tramite il form qui a fianco o chiamano il numwero 0371.416392.

 Cristiana - Osteopata Gruppo Kinetic 

Contatti

  1. A cosa sei interessato?(*)
    Scegli a cosa sei interessato, grazie.
  2. Nome e Cognome(*)
    Inserisci il tuo Nome e Cognome, grazie.
  3. Telefono(*)
    Inserisci il tuo numero di telefono, grazie.
  4. Email(*)
    Inserisci la tua email, grazie.
  5. Messaggio
    Input non valido
  6. (*)
    Devi accettare il trattamento dei dati personali, grazie.